Una rivolta vera


Fonte milano repubblica

E' di 14 arresti e 11 feriti, tra carabinieri e polizia, il bilancio della rivolta scoppiata ieri sera e proseguita nella notte al Centro di  identificazione ed espulsione di via Corelli. Gli immigrati, sia nel settoremaschile sia in quello femminile, hanno dato fuoco a materassi,  suppellettili e cuscini, hanno inoltre divelto dal muro alcuni termosifoni con cui hanno spaccato i vetri dei corridoi e alcune panchine di cemento.
Con i calcinacci hanno poi colpito personale della struttura e polizia e carabinieri intervenuti per sedare la protesta, nata dopo la notifica di prolungamento della presenza nel centro per 15 immigrati.

Una rivolta vera, sai quanti diranno.... degenerata in ogni caso non di genere, visto che in manette sono finiti quattro donne nigeriane una donna del Gambia
quattro marocchini tre algerini un cittadino! dice l'articolo della Costa d'Avorio e un portoghese.

Proviamo a pensare un momento:

quanti anni, quanti mesi, quanti giorni, quante ore, quanti minuti, quanti secondi di sofferenza e fuga?
quando soffri, quando sei senza scampo, un secondo un secondo solo Ŕ
l'eternitÓ.


Un secondo Ŕ l'eternitÓ, ogni secondo che scandisce
il tempo del martirio, e chi ha il potere dice: bene io
ti prolungo la sofferenza a mio comodo, io ti trattengo in galera quanto mi
pare, io ti rimando al mittente quanto mi pare: e tu sei solo un pacco nel
pacchetto sicurezza! cosa conti te? conti un pacco, nemmeno col timbro
postale, un pacco clandestino, un pacco con merce senza valore, un pacco
clandestino soltanto!
E allora quando ti dicono che la tua vita non vale nulla, che Ŕ solo vuoto a
perdere, allora quando sai che tutto Ŕ perduto, allora, esplode l'URLO:
NO! io sono UN ESSERE UMANO! ed ora vi faccio vedere quanto valgo.

Una rivolta che Ŕ un insegnamento per TUTTI.
Non Ŕ la prima volta e non sarÓ l'ultima.
Leggi, galere, minacce, torture, la negazione della vita mai ha fermato e
mai fermeranno il
RISCATTO.
Contro tutti i ricatti ed i ricattatori.

UNITI NELLA LOTTA!

In solidarietÓ con le valorose donne ed uomini del Cpe di via Corelli e con
i compagni autoctoni che si battono con loro, per loro, per TUTTI.
con tenerezza e forza
http://www.youtube.com/watch?v=lK8FqZwjyEg


vittoria
L'Avamposto degli Incompatibili

 

HOME PAGE