cronaca dal fronte carceri

trasferiti Francesco Gigante direttore del carcere di Badu 'e Carros di
Nuoro e Antonio Deidda capo delle guardie, non ricoprono più i loro
incarichi. I provvedimenti che li hanno rimossi dal penitenziario nuorese
sono stati assunti dal Provveditorato regionale dell'amministrazione
penitenziaria, e sono la diretta conseguenza dell'inchiesta amministrativa
aperta dal DAP per la morte del detenuto Luigi Acquaviva 48 anni di San
Giuseppe Vesuviano condannato per associazione camorristica il 22 gennaio
2000 Acquaviva aveva tenuto in ostaggio nella sua cella un agente "per
protesta perché voleva un avvicinamento a casa come luogo di detenzione cosa
che in tanti anni di galera no gli avevano ancora concesso", liberandolo
solo dopo un estenuante trattativa, "solo che l'indomani hanno pubblicato le
dichiarazioni dell'agente che perdonava il detenuto, ma stranamente il
giorno successivo Acquaviva è stato trovato impiccato in una cella di
isolamento", per non parlare delle innumerevoli discordanze e irregolarità
nelle procedure, delle nostre gloriose forze dell'ordine....
.

art. La Nuova Sardegna
le parti fra virgole sono spontanee non del giornalista

per contatti clicca qui