MESSAGGI DI SOLIDARIETA' PER I COMPAGNI SARDI

Esprimiamo piena solidarietà ai tre compagni arrestati!

A FIANCO DI TUTTI I RIBELLI SEMPRE !!!
CONTRO LO STATO!!!!
LA REPRESSIONE NON FERMA LE LOTTE!!!

Libertà per tutti! LIBERTA'PER TUTTI I COMPAGNI RIVOLUZIONARI PRIGIONIERI!

IL SILVETSRE
GRUPPO ANARCHICO INCONTROLADOS

 


a tutte le componenti rivoluzionarie antiautoritarie: individui, collettivi,
organizzazioni clandestine.

-dopo l'ergastolo alla compagna Nadia
-dopo gli arresti per l'infame inchiesta Marini-Andreozzi
-dopo l'arresto dei cinque compagni Costantino, leo, Jak, Betta, Alessio
-dopo la custodia cautelare mediante domiciliari a Errico e Paolino a Genova
-dopo tutto questo, e ben altro...
..oggi 12 Giugno 2004 i tre compagni Carlo, Lukixeddu, Vinicio sono tratti
in arresto a Cagliari accusati di essere autori di un attacco incendiario a
una sede di FI nel circondario di Cagliari.
I TG hanno subito parlato di similitudini con gprecedenti azioni contro sedi
elettorali in tutta la Sardegna alludendo ovvi collegamenti.
Gli attacchi a capitale in tutto il territorio sardo sono innumerevoli e per
questo non riconducibili ad una sola area precisa s e non pretestuosamente;
ma nonostante ciò il circolo anarchico, comunista, indipendentista FRARIA è
stato chiuso su ordine del cane, prefetto Orrù!

Se i tre fossero innocenti ci troveremo solidali; qualora fossero colpevoli
Noi saremo al loro fianco, gomito gomito...loro complici!
Non ci riguarda quindi innocenza o colpevolezza che lasciamo al "giusto"
borghese.
Combattere attivamente questa infame società galera è un dovere per tutti i
rivoluzionari!...l'unica difesa è l'attacco!
Libertà per Carlo, Vinicio e Luca, non solo nostri compagni ma amici e
fratelli: Sangue del nostro sangue! Libertà per tutti e tutte!
Nessuna pace per chi li ha sequestrati.
per i compagnio dentro nessun lamento linea di condotta SOLO il
combattimento!
"arresti e repressione non devono intimidire ma caricare di vita i
rivoluzionari"

Tear Me Down: collettivo punk hc militante per la rivoluzione sociale


 

AI GIOVANI ARRESTATI, AI PERQUISITI, AGLI INDAGATI, AI REPRESSI DALL’ INGIUSTIZIA GIUNGA L’ ABBRACCIO AFFETTUOSO E FRATERNO DEGLI ANARCHICI DI CARRARA. IN QUESTA SOCIETà CHE CALPESTA IL LIBERO PERNSIERO, CHE SPEZZA IL RAPPORTO ARMONICO DELL’ UOMO CON LA NATURA, CHE UMILIA GLI INDIVIDUI CERCANDO DI RENDERLI ACCATTONI DEI RIFIUTI DEL CAPITALE, OVE I VECCHI NON PARLANO PERCHE’ CERCANO ALTROVE LA SOLITUDINE, OVE IL VIVERE è RIDOTTO AL DESIDERIO DEL CONSUMO IMPOSTO ED ESASPERATO, OVE GLI IMBECILLI, I RUFFIANI, I VIGLIACCHI DOMINANO SUI GIUSTI, LA NOSTRA E VOSTRA VOCE, O GIOVANI, NON SARA’ OSCURATA DALLE EMITTENTI DEL POTERE. LE VILI MENZOGNE, ATTE A COPRIRE LA REPRESSIONE, SCOMPARIRANNO ALLA LUCE DEL VERO. E Poiché IL VERO NOSTRO E’ IL PROPAGARE LE VERITA’ SOCIALI, CONTINUEREMO A SMASCHERARE GLI INTRIGHI POLITICI E GLI IMBROGLI ECONOMICI FINO A RIPORTARE L’ UOMO AD AMARE L’ UOMO. ALLORA NON CI SARANNO Né STATI NE COERCIZIONI PERCHE’ OGNI INDIVIDUO CONVIVRà IN LIBERTA’ CON IL VICINO FRATELLO.

10/6/2004 ANARCHICI DI CARRARA

 

SEMPRE FIANCO A FIANCO AI COMPAGNI E AMICI DI VITERBO!
NESSUNA GIUSTIZIA - NESSUNO STATO - NESSUN CARCERE

La Milizia HC Crew, anche noi realtà punk-HC per la rivoluzione, vuole esprimere la massima solidarietà ai compagni sardi arrestati con l'infamante accusa di essere i fautori di un attacco incendiario ad una sede di Forza Italia.
La repressione avanza e sempre più compagni vengono arrestati, indagati e/o perquisiti perchè colpevoli di agire direttamente contro il capitale e ogni forma di sfruttamento che questo attua nei confronti dell'uomo, degli animali della natura.


Le nostre "amate" istituzioni non si chiedono nemmeno perchè c'è gente che si organizza, anzi reprimendo e incarcerando legittima la sua esistenza, infatti il carcere nono è solo un penitenziario di sbarre e guardie, un carcere è anche la scuola con il controllo dei professori, la fabbrica con la sorveglianza dei padroni e dei sindacati e le piazze, i parchi, le strade ormai presidiate costantemente dalla polizia e sbirraglia varia.

Non c'è più nulla da salvare, non c'è più nulla da mediare con niente...bisogna solo organizzarsi!!
Solidarietà massima ai compagni di Viterbo e ai compagni sardi

MILIZIA HC CREW

 

Mobilitarsi per la libertà di tutti i compagni

Non c'è nessuna novità: da sempre il regime capitalista cerca di cancellare
qualsiasi forma di opposizione al suo potere.
In questi ultimi giorni ha proseguito l'opera, con gli arresti di Pisa, di
Genova ed ora anche in Sardegna.
Qui oltre agli arresti hanno anche posto sotto sequestro per sessanta giorni
il Circolo Fraria.
Ma se pensano di intimidirci con gli arresti, le perquisizioni e i sequestri
delle sedi, sbagliano di grosso.
Come Comitato cittadino contro il carcere e la repressione sociale
intendiamo continuare a mobilitarci contro gli attacchi repressivi portati
avanti dal sistema ed invitiamo tutti i compagni a mobilitarsi per la
libertà di tutti i compagni arrestati.
CONTRO LA REPRESSIONE NON SI TACE
NESSUNA GIUSTIZIA, NESSUNA PACE!
ONORE A TUTTI I COMPAGNI CADUTI COMBATTENDO CONTRO LO STATO E IL CAPITALE

Comitato cittadino contro il carcere e la repressione sociale di Viterbo