VIA VIA ALLA MIGNOTTA AMICA MIA

Vi ricordate de "la mignotta amica mia"?
della brasiliana con cui avevo fatto amicizia al bar, la mattina
presto,quando lei andava a nanna e io uscivo per portare a pisciare la cana?
Credo di no: le cose su internet vanno vengono come le nuvole.

E' un po' di giorni che non mi vedo più con la mignotta amica mia:
A casa non risponde, al bar non si vede, nemmeno al supermarket.
Ho telefonato alla parrucchiera senegalese e così ho saputo che hanno
mandato via, via, via l'amica mia per via delle "Vie Libere".
Una già resta male quando vede certe scene in TV: quelle di via via per via
della "Vie Libere".
Ma quando hai una amica che è stata cacciata in questo modo la cosa è ancora
peggio.
Io sto proprio male a pensare che l'amica mia è stata mandata via via al suo
paese col marchio di puttana. Al paese suo nessuno sapeva che faceva la
mignotta, non lo sapevano i parenti, gli amici, soprattutto non lo sapevano
i figli.
Di solito queste persone che vengono a cercare
di tirare la vita in occidente, non è che raccontano tutto quello che fanno
e passano ai parenti lontani: mandano i soldi laggiù e fanno una vita da
dannati quassù, come facevano i nostri vecchi, in sostanza, quando andavano
in America; non è che raccontavano ai parenti calabresi o siciliani che
erano entrati nella mafia o che vivevano in baracche simili a quelle che
avevano lasciate: li abboffavano di balle sulla Grande America.
Naturalmente mi sono incazzata subito con i disobbedienti, eh cazzo! ora
perchè è ferragosto non gli è venuto in mente di fare casino su questa cosa
e, visto che fanno il tifo per badanti e colf,
non potevano mettersi a gridare che così non si fa, che almeno le
pigliassero come badanti o colf per qualche mese prima di mandarle via via?

Poi ho fatto alcune considerazioni su "Vie Libere".
La prima è che a furia di sentire sempre "libertà" e "LiBERO" e "libera/e"
di qua e di là su questo e su quello, dal mercato alla mutua ai processi....
alle vie si incomincia da avere nausea della libertà, viene spontaneo dire:
meglio, molto meglio non essere liberi!. Se questa è la libertà
tenetevela!!!
Poi mi sono detta: ma se deve essere "Via Libera" dovrebbe essere libera per
tutti, pure per le mignotte. Evidentemente è come il trattato di Shengen non
è libera per tutti. Se non volessero far venire la nausea della libertà
molto più modestamente avrebbero detto:"parte l'operazione Via Sgombra".
Infatti di questo si tratta di operazione di sgombro di merce considerata
deteriorata o addirittura rifiuti. Certo è stupido pensare che questo
governo possa concepire la modestia, figuriamoci la sincerità.
Tutta la cosa, dicono, è nata per il fatto "dell'indecoroso spettacolo" che
le mignotte danno sulle strade. Ma se una è una mignotta
non dovrà vestirsi e comportarsi da mignotta? dico, dovrà far riconoscere
che è una mignottta!
Da che mondo è mondo le mignotte, ovunque e in tutte le epoche, hanno avuto
dei "segni" di riconoscimento. E come mai fino a pochi anni fa
le mignotte non davano scandalo? insomma le mignotte per strada ci sono
sempre state, era una cosa scontata, uno non ci faceva caso più di tanto,
c'erano ovunque le "signorine" che passeggiavano. Insomma il problema
qual'è? che una volta erano più "discrete", che non giravano colle mutande
di fuori? Ma se tutte giriamo senza mutande e col culo e le tette di fuori,
queste poverette dovranno in qualche modo reggere la concorrenza!!!
Per me la cosa è chiara: le bottegaie forzaitaliote e padane sono invidiose,
vogliono "Via Libera" per loro, in sostanza per poter apparire
"liberamente" debbono mandare via via dalle vie le mignotte, così quando una
figlia di mignotta come me le vede non dice:"cazzo! come sembrano più
mignotte delle mignotte 'ste
puttane".
La mignotta amica mia Brasiliana saprà come tornare, non c'è bisogno che le
dia la dritta io.
Una dritta per lei e per le colleghe sue, però, ce l'ho:
METTETEVI IL BURQA!
Siccome di segni di riconoscimento avete bisogno: mettevi il burqa, perché
se pensate di poter competere in fatto di spogliarello sul "libero mercato"
siete fottute.
Innanzitutto se vi mettete il Burqa vi arrestano per altre cose, magari per
"terrorismo", ma in questo mestiere dei rischi ci sono sempre!, in ogni caso
almeno tornate in patria come "eroine" e non come battone, poi nessuno potrà
dirvi che siete "indecenti", e sopratutto il Burqa è sexi!!!
pure voi dovete capire dove tira il mercato, che diamine, se tutte andiamo
scoperte, voi dovete coprirvi, non pensate al fatto che il cliente vuole
"vedere" la merce, il cliente occidentale è così fracico che l'attizza di
più il fatto che non si vede e che c'è la sorpresa.
Lo so che voi siete candite e innocenti e a questa cosa non ci avete pensato
e credete che le cose vadano ancora in un certo modo.
Date retta a una figlia di mignotta come me.
mettetevi il Burqa.

Vittoria
L'Avamposto degli Incompatibili