DOCUMENTI POLITICI

fidel_1gr.jpg (27723 byte)                                                           usaburn.gif (16459 byte)

Definiamo Sovversivo, colui che immesso in un sistema impostato e progettato da gente più stupida e più potente di lui, trova una breccia, la allarga fino a distruggere l’intero sistema e inebriandosi nel vento della sregolatezza, fa del suo meglio per creare.

 

La Stirpe dei Sovversivi

 Il sistema conosce il sovversivo ed il sovversivo conosce il sistema ed i suoi bug e pensa:

 “Forse potete fermare me, ma non potete fermarci tutti.”

 Ya Basta!
Noi siamo gli Attori e i Creatori di rivoluzioni mai create, di rivoluzioni, progettate e mai attuate, siamo i Fautori di rivoluzioni sognate e mai progettate, morte sul nascere, sul finire, in sogno, spezzate da qualcosa di più grande, incombente, reale, pesante, assolutamente imprescindibile.
Noi siamo Ho Chi Min, siamo i Lenin, i Robespierre, siamo i Zapata, i Marcos, i Guevara, i J. Jakson, i Ghandi, I Martin Luther King, i Rousseau e i Marx
Ma siamo soprattutto gli Anonimi che sono morti perché credevano nelle loro idee,
Siamo noi gli anonimi distrutti, siamo noi, i contadini ammazzati durante la strage d’Acteal in Messico, siamo noi gli africani della resistenza alla colonizzazione schiacciati da Graziani, gassati come bestie. Siamo gli sconfitti d’ogni epoca, siamo gli anonimi piccoli maestri che morirono per difendere il popolo italiano dall’Italia nera, impazzita per un ideale sbagliato.
Siamo gli anziani che spendono i loro ultimi anni lottando per ottenere l’accompagnamento nella nostra ricchissima e benestante nazione.
Siamo gli anarchici e i comunisti spagnoli nel ‘36 che seguivano il Sogno.
Siamo i contadini di Las Casas che resistono, ancora per un po’, resistono, devono passare il loro testimone, tengono accesa la fiaccola dell’altro, resistere e poi moriranno, ma mai del tutto,
Siamo i Vercingetorige, ma soprattutto siamo chi lo seguiva,
Siamo i giornalisti che indagano, cercano, scoprono, pubblicano, denunciano fino a quando non vengono messi a tacere da qualcuno (o qualcosa) più potente di loro,
Siamo gli atleti afroamericani che barattano una vita di felicità e di ricchezza con un attimo di gloria.
Ecco: il Benpensante scandalizzato dal loro pugno nero alzato, decreta la loro fine,
Ma il mondo ha capito, loro sono distrutti. Morti per l’impero e ragione di vita per noi: i sovversivi del pianeta,
Siamo i Kurdi ammazzati dalla Turchia Europea,
Siamo Iqbal Masik, lavoratore sfruttato, bambino non lo è mai stato, anche se è morto a 13 anni, ammazzato.
Siamo gli anonimi che morirono nella guerra tra Tutsi e Hutu, guerra progettata e pianificata, da qualcuno che non era un Tutsi, da qualcuno che non era un Hutu.

 “Unica eguale tempra d’eroici cuori, indeboliti forse dal fato ma con ancora la voglia di combattere, di cercare, di trovare, e di non cedere.”

Salvo Mica

DOCUMENTI ANNI PRECEDENTI

DOCUMENTI
POLITICI
CULTURA
E CREATI-VITA'
RESISTENZA
E ANTIFA-
SCISMO
INTERNA-ZIONALE CABALA DEL CAVALLO
PEGASO
REPRES-SIONE NAVE DI LAZZARO CARCERE

MP3 LINKS

CONTESSA

DOCUMENTI INTERNAZIONALI

POLITICA ITALIANA

NON LAVORO E REDDITO