La segreteria nazionale del SULTA DI ROMA tenta di AFFOSSARE il SULTA LOMBARDIA

 

Il Presidente Nazionale del SULTA, Vincenzo Siniscalchi (Az) si allea con FOSSA Presidente SEA e, con un atto d’imperio, tenta di cancellare il SULTA LOMBARDIA togliendo ai lavoratori di Linate e Malpensa l’unico strumento di base organizzato di aggregazione e di lotta.

 

 

Con un atto di Commissariamento da parte di Roma si vuol scaricare tutto il gruppo dirigente del SULTA CUB LOMBARDIA ed i suoi numerosi militanti che giornalmente si espongono per difendere i diritti di tutti i lavoratori,  sia  di quelli iscritti al SULTA che degli altri.

 

A seguito della richiesta di Commissariamento inviata dal Presidente del SULTA di Roma la SEA ha comunicato alla struttura del SULTA LOMBARDIA la cessazione dei diritti e dell’agibilità sindacale conquistata con anni di lotte.

 

Il giorno 9 luglio a Giorgio Fossa non deve essere sembrato vero: tutto il SULTA CUB LOMBARDIA fatto fuori in un minuto!!

 

Proprio quel giorno aveva dovuto, per sua stessa ammissione, riaccettare ad importanti trattative, che riguardano l’azienda ed il futuro dei lavoratori, il  SULTA CUB LOMBARDIA, l’unico con il quale non riusciva ad intendersi  ma però importante perche’  metteva in piedi lotte che vedevano l’adesione di molti lavoratori. L’aveva dichiarato anche al Giornale “ con CGIL-CISL-UIL-UGL-SINPA tutto bene l’unico che crea problemi ai miei piani  è il SULTA (ndr quello della Lombardia)”. Oggi al tavolo a rappresentare il SULTA LOMBARDIA sembra  ci sia qualcuno compiacente “nominato” da Roma che i lavoratori della SEA  neanche conoscono.

 

Il pretesto per attuare il  commissariamento da parte del  SULTA NAZIONALE è quello di non aver accettato di sottoscrivere atti  di un congresso nazionale messo in atto apposta per accentrare il potere togliendo ogni autonomia alla struttura lombarda.

 

Denunciamo a tutti i lavoratori e a tutto il sindacalismo di base l’atto gravissimo compiuto  dalla la Segreteria Nazionale SULTA Roma, affinché tutti sappiano a quale deriva consociativa e antidemocratica sono approdati i componenti di questa struttura.

 

Stiamo mettendo un atto tutte le azioni legali necessarie affinché la SEA ripristini completamente la nostra agibilità sindacale e invitamo tutti i lavoratori a sostenerci in questa battaglia.

 

 

                                                                 SULTA CUB LOMBARDIA

                                                                 Direttivo Regionale

                                                                 R.s.a.

 

 

Linate/Malpensa, 12 luglio 2001