MANIFESTAZIONE A TARANTO

Le compagne e i compagni della Confederazione Cobas e del collettivo AntiGlobaLife di Taranto fanno appello a tutte le realtà autorganizzate e del sindacalismo di base, centri sociali, associazioni, etc. pugliesi, a partecipare al corteo convocato a Taranto dalle strutture autorganizzate e del sindacalismo di base in occasione dello sciopero generale del 16 Aprile p.v. Questa convocazione nasce dall'esigenza di differenziarsi sia sui contenuti che sulla presenza di piazza, rispetto alla iniziative di Cgil, Cisl, Uil .
Essere oggi in piazza meramente e semplicisticamente per la questione dell'articolo 18 e contro il terrorismo, cosi' come fanno i sindacati di stato significa di fatto sfalsare e minimizzare tutte le potenzialità anti-liberiste e anti-concertative che i lavoratori ed in generale il movimento ha espresso in quest'ultima fase.
Non basta la sola difesa dell'art. 18 come sostengono Cgil, Cisl, Uil; occorre respingere tutto il libro bianco e ogni forma di precarizzazione del lavoro ( lavoro ad affitto, contratti a tempo determinato, lavori atipici etc. ).
Cosi' come non basta dire no alla politica del governo Berlusconi senza mettere in discussione la politica concertativa portata avanti dai sindacati confederali e realizzata con i governi di centro-sinistra ( contratti bidone come quelli dei tessili, dei chimici, dei bancari, come l'accordo generale del pubblico impiego e della scuola ).
Nella impossibilità di contribuire quantitativamente in modo significativo dalla Puglia alle manifestazioni interregionali previste dal sindacalismo di base e dalle strutture autorganizzate (Mi, Roma, Na, Pa, Ca) e ritenendo che la partecipazione in modo differenziato alla prevista manifestazione reg. di Cgil, Cisl, Uil di Bari non porti alcun frutto politico alle nostre strutture nè tantomeno chiarezza fra i lavoratori, i disoccupati, gli studenti, gli anti-global etc., le compagne/i di Taranto ritengono prioritario ai fini di una ricomposizione politica di fase e di una diversificazione e chiarificazione a livello di massa delle nostre piattaforme di lotta che combaciano con le istanze provenienti dal basso, compreso chi ancora fa riferimento a Cgil, Cisl, Uil, di partecipare alla mobilitazione prevista a Taranto.

Segue il testo dell'appello che si sta facendo circuitare in tutti i posti di lavoro, nelle scuole, nei quartieri, in città.

SCIOPERO GENERALE DEL 16 APRILE
DI OTTO ORE E DI TUTTE LE CATEGORIE

PER LA DIFESA DELL'ARTICOLO 18 ( LIBERTA' DI LICENZIAMENTO ), CONTRO LA PRECARIETA', LA DISOCCUPAZIONE, CONTRO L'ATTACCO ALLE PENSIONI, CONTRO TUTTE LE POLITICHE ANTISOCIALI DEL GOVERNO BERLUSCONI, IL LIBERISMO E LA CONCERTAZIONE.

E' oggi indispensabile che i lavoratori, i precari, i disoccupati, gli studenti diano continuità alle grandi manifestazioni nazionali scioperando in massa per realizzare la grande mobilitazione del 16 aprile contro padroni e governo.

Per opporsi alle deleghe al governo su art. 18, mercato del lavoro, pensioni, fisco, alla precarizzazione, allo scippo delle liquidazioni a favore dei fondi pensione, allo smantellamento di sanità e scuola pubblica, alla privatizzazione dei servizi, alla guerra, alle leggi anti-immigrati, alla repressione poliziesca.

Per rivendicare lavoro stabile e sicuro, forti aumenti di salari, riduzione generalizzata dell'orario di lavoro, reddito garantito a disoccupati e precari, scuola, sanità e servizi pubblici efficienti.

Non basta la sola difesa dell'art. 18 come sostengono Cgil, Cisl, Uil; occorre respingere tutto il libro bianco e ogni forma di precarizzazione del lavoro ( lavoro ad affitto, contratti a tempo determinato, lavori atipici etc. ).
Non basta dire no alla politica del governo Berlusconi senza mettere in discussione la politica concertativa portata avanti dai sindacati confederali e realizzata con i governi di centro-sinistra ( contratti bidone come quelli dei tessili, dei chimici, dei bancari, come l'accordo generale del pubblico impiego e della scuola ).

PER QUESTO NEL GRANDE SCIOPERO GENERALE DI TUTTI I LAVORATORI DEL 16 APRILE E' NECESSARIO PARTECIPARE ALLA MANIFESTAZIONE INDETTA DAI COBAS, DAL SINDACALISMO DI BASE E DALLE STRUTTURE AUTORGANIZZATE DEI QUARTIERI, DELLA SCUOLA, DEL MOVIMENTO ANTIGLOBALIZZAZIONE...

MARTEDI 16 APRILE A TARANTO
CORTEO CON CONCENTRAMENTO ORE 9:30
Piazzale ARSENALE-Via DI PALMA-


SLAI COBAS via rintone 22 telefax 0994792086 cell. 3475301704
COBAS CONFEDERAZIONE via Monfalcone 27 tel 0994538152, fax 0994552114 cell. 3387043878
COLLETTIVO ANTIGLOBALIFE via Monfalcone 27