anti g8? no anti funerali di Stato

CADONO COME I FIORI DI MELO

Cadono gli uomini come fiori di melo
come fiori di melo ad uno uno
solo il frutto del rancore resta.

Senza rossi papaveri sul fosso
come fiori di melo ad uno ad uno
e Sergej il teppista russo dice:
"non ho pietà, non grido, non piango".

Passano, passeranno come il fumo
dal camino eterno della Storia
senza i rossi papaveri sul fosso.

In fumo vanno e quanto il fumo contano.

Vanno al loro traguardo predestinato
composta-mente vanno alla
composta del profitto.
"non ho rimpianti, non chiamo,
non piango"

Bene, caro amico, caro
nemmeno una mano da stringere è rimasta
nemmeno un ultimo sguardo da ricordare
"in questa vita, morire non è una novità,
ma di certo, non lo è ho nemmeno vivere"

vittoria
L'Avamposto degli Incompatibili

"Mi piace che mi grandini sul viso
la fitta sassaiola dell'ingiuria,
l'agguanto solo per sentirmi vivo
al guscio della mia capigliatura."

Sergej A.Esenin