Licenziato un compagno dei cobas ad asti


Il compagno Salvatore di Asti, fondatore del Cobas alla Trust Plastron è stato licenziato in tronco. Un semplice diverbio alle h.3 di notte con un Team Leader, che ha poi subito chiesto scusa a Salvatore. Ma terze persone sono andate dall'azienda a raccontare cose ne viste nè sentite da nessuno el 'azienda ha subito preso la palla al balzo. Salvatore, monoreddito, due figli piccoli, era gia stato lcenziato e poi riassunto con l'art. 18, e da allora l'azienda ha tentato ogni forma di diffamazione e montature; figuriamoci ora che Salvatore ha rotto il combino stretto tra Fiom e padrone portando il Cobas in fabbrica.
Come al solito aiuta la vertenza il fatto che ci sia molto movimento intorno. Cerchiamo di smuovere la stampa e in assemblea i compagni sono intervenuti per organizzare il prolungamento di un'ora di uno sciopero che sta per essere dichiarato per motivi interni (in qualla fabbrica è già un miracolo) . Servono urgentemente tantissimi comunicati di solidarietà dai più vari Cobas di Italia che riporteremo giorno dopo giorno in volantini da distribuire ai lavoratori ( la Cgil ci ha tolto la bacheca, e non possiamo rivendicarla per ora avendo costituito il Cobas alla Trust quando ormai le elezioni delle Rsu erano già state fatte), anche perchè certamente a questo si accompagnerà il lavorio della direzione sui nostri iscritti e non per spaventarli e per far loro perdere fiducia nel Cobas.
Non so come si fa a inviare il comunicato e questo primo messaggio a tutto il Cobas tramite lista. Chiedo a Claudio, a Simona o altri di farlo.
Domani vi invierò il Comunicato che facciamo come Conf. Cobas regionale. Dopodichè se Vincenzo o Mimmo o altri del privato vogliono fare un comunicato come Conf. Cobas nazionale ben venga.

Gabriella