Pene....e depenalizzazione

Che il vaticano abbia espresso la sua contrarietà alla progetto di depenalizzazione universale dell'omosessualità, non mi meraviglia né mi stupisce, anche se, dato che il "problema" ha avuto il suo peso notevole all'interno della chiesa cattolica, forse qualcuno si sarebbe aspettato una maggiore comprensione.
Ma la logica della punizione è superiore anche ai "problemi"che, in alcuni casi toccano in prima persona, anzi!
La punizione essendo un lavacro individuale che diventa anche collettivo fornisce un alibi perfetto per una ritrovata purezza.
Non mi interesserò quindi della diatriba fra vaticano ed Onu in merito a questa iniziativa del governo francese in ambito Ue.
Io non sono una che crede nelle dichiarazioni di intenti, nella varie carte: so che i diritti si conquistano non si chiedono.

Mi fermo invece a pensare che esiste un problema di DEPENALIZZAZIONE per un comportamento individuale, intimo, personale come è quello del rapporto con l'amore che ciascuno individuo, teoricamente, dovrebbe aver diritto di esprimere come meglio gli aggrada, sempre nel rispetto dell'altro: se no che amore è?!
No, non mi interessano, in questo caso tutti i discorsi sulla procreazione, sulla famiglia, sul tutto "il ben di Dio" che sono fatti in merito da i pro e i contro.
Mi fermo a pensare che un individuo non ha la possibilità di esprimere come meglio gli aggrada quello che in finale è un bisogno naturale come quello di avere acqua e cibo o un tetto sotto cui stare e mi dico: in effetti nemmeno questi diritti sono concessi, come al solito sono scritti sulle CARTE:

"la Carta dei diritti fondamentali dell'Unione Europea, proclamata il 12 dicembre 2007, all'art. 21 sancisce che "è vietata qualsiasi forma di discriminazione fondata, in particolare sul sesso, la razza, il colore della pelle o l'origine etnica o sociale, le caratteristiche genetiche, la lingua, la religione o le convinzioni personali, le opinioni politiche o di qualsiasi altra natura, l'appartenenza ad una minoranza nazionale, il patrimonio, la nascita, gli handicap, l'età o le tendenze sessuali" (art. 21) " Si ricorda altresì che norma vincolante per gli stati aderenti all'Unione è la direttiva 2000/78/CE, recepita in Italia con il d.lgs 9.07.2003 n. 216 sulla parità di trattamento in materia di occupazione e di condizioni di lavoro che mira a " stabilire un quadro generale per la lotta alle discriminazioni fondate sulla religione o le convenzioni personali, gli handicap, l'età e le tendenze sessuali" (art. 1) "

CARTA E CARTE che si accumulano.

Se non fossero Carte, ma diciamo Carte stracce non ci sarebbero i cpe, non ci sarebbe l'ennesimo bambino morto bruciato in una baracca per la solita stufetta, non ci sarebbe la persecuzione verso i Rom, non ci sarebbe l'accanimento contro chi è povero, con tutte le normative che vanno dai lavavetri ai clochard,non ci sarebbero le retate contro le prostitute e così via. In merito alla questione specifica, mi colpisce la parola DEPENALIZZAZIONE: dove c'è una pena c'è un qualcosa riconosciuto come reato da chi ha il potere di decidere cosa e' reato o no cosa va punito o no.
REATO FARE L'AMORE CON CHI TI TIRA??!!
Vi rendete conto? siamo nel 2008 ed è reato fare l'amore con chi ti tira!
E poi chi è che decide che è reato fare l'amore con chi ti tira?
Chi ha il potere di deciderlo: tutte persone che sono implicati in cose che hanno attinenza con reati di natura ben diversa da "mi tira il belin o mi tira la farfallina".
No, dico, qui il più pulito ci ha altro che rogna!
A parte quello che hanno fatto con la finanza "allegra" per loro senza virgolette per noi no! e mi risulta che pure il vaticano ha le sue banche, a parte questo, ma la caterva di "scandali" in cui sono coinvolti?, (metto le virgolette perchè per me non sono scandali ma la normalità del Sistema Capitale), "scandali" che vanno dalle truffe su il cibo alla sanità alla mondezza... a tutto, ma proprio tutto ciò che può non solo dare un profitto scontato, ma un superprofitto con le "truffe" pure queste tra virgolette perchè pure queste per me sono il modo NORMALE con cui l'economia marcia, non sono né una Dipietrista né una Grillista, né una Travagliana. Alla faccia dei tutori della morale!
Come sempre si, lo so, come sempre: il Tartufo di Moliere l'ho letto, ho letto pure il Candido di Voltaire che vi credete che mi leggo solo Marx?

Insomma i paladini della morale offesa, o i presunti difensori di una parte additata come coloro che offendono la morale, sono questi soggetti qui!

Il dato di fatto è che si parla in maniera scontata di DEPENALIZZAZIONE del reato di omosessualità.
Il che poi significa che in fondo in fondo tutti nell'angolino più nascosto consideriamo l'espressività amorosa come una colpa, se non è entro certi binari prestabiliti.
Io capisco che chi accetta e si batte su questa DEPENALIZZAZIONE ha le sue ragioni e i suoi motivi, però voglio sottolineare questa cosa che mi colpisce e ferisce profondamente: constatare cioè che viviamo in una società in cui tutti diamo per scontato che c'è un problema di DEPENALIZZAZIONE per l'amore.

Io sono strana lo sapete , e mi dico, beh questo spiega tante cose, spiega perchè questa Società è proprio da mandare a...non vi dico dove questa volta, lo sapete che spesso sono greve, ma questa volta non mi pare il caso.

Il fatto è che il comportamento sessuale definito come devianza dal naturale e dalla procreazione porta le sue pene, e come se le porta.
Sappiamo che lesbiche ed omosessuali sono finiti nei lager nazisti, sappiamo, che sotto il fascismo erano colpito da ammonizione e confino, ma oggi?
A parte le ripetute aggressioni, pestaggi da parte di bande di fascisti e di esseri immondi in generale come è la situazione oggi a livello mondiale?
Si va dall'Algeria che prevede 3 anni di prigione all'Angola che prevede i campi di lavoro forzato, al Malwi che prevede le punizioni corporali e fino a 14 anni di prigione; Mauritania pene di morte. Pena di Morte Arabia Saudita, Iran, Sudan, Somalia, Somaliland e Yemen;. Isole di Salomone ammenda 14 anni di prigione;
Nauru 14 anni di lavori forzati;Papaua Nuova Guinea ammenda 14 anni di prigione.......qualcuno può dirmi beh sono paesi arretrati, si ma il reato di Sodomia nel distretto di Washington è stato abolito solo nel 1993!.
E da noi ancora viene censurato il bacio tra due cowboy:

vittoria
L'Avamposto degli Incompatibili

www.controappunto.org