Gli avvocati di Ocalan rischiano sette anni di carcere

 

La memoria delle brutte scene capitate nel piccolo porto turco di Mudanya è ancora fresca. Nel maggio del 1999 una folla fanatica aizzata dai media tentò di linciare gli avvocati di Ocalan, di ritorno dall’isola di Imrali, l’isola prigione nel mare di Marmara. Questo provocò loro numerosi problemi e solo con l’aiuto delle guardie riuscirono ad abbandonare l’isola. Questo incidente è stato anche portato all’attenzione della Corte europea dei diritti umani nella causa per il Presidente Abdullah Ocalan. Dopo l’incidente, che ha causato forti proteste, gli avvocati di Abdullah Ocalan sono stati in grado di continuare il loro lavoro senza eccessive pressioni o interferenze statali. Questo sta cambiando.

Dal 6 marzo Aysel Tugluk, Mahmut Sakar e Irfan Dundar sono a giudizio di fronte alla 6a camera della Corte per la Sicurezza dello Stato di Istanbul. Rischiando fino a sette anni di prigione.

L’avvocato Tugluk ha già ricevuto una condanna a tre anni e mezzo per aver definito il suo cliente "signor" Ocalan, nel corso di un dibattimento. Il giudizio non è ancora esecutivo. La condanna ad otto anni è dovuta al fatto che, secondo l’accusa, attraverso la diffusione degli scritti di Abdullah Ocalan si sarebbe contributo alla diffusione di materiale terroristico.

Neanche il Ministro della giustizia Sezer potrebbe trovare delle illegalità in questi documenti. L’attuale processo ai legali di Ocalan coincide con la discussione circa la possibilità di abolire la pena di morte. In particolare, il partito nazionalista di estrema destra, il MHP, vorrebbe vedere impiccato Ocalan. Nel frattempo la Corte di Strasburgo ha deciso che l’udienza principale del caso Ocalan si terrà nell’ottobre di quest’anno. L’attuale procedimento contro gli avvocati di Ocalan è un chiaro ostacolo al diritto alla difesa del Presidente Ocalan. Una condanna degli avvocati finirebbe per influenzare il corso del procedimento dinanzi alla Corte europea dei diritti umani.

"Internationale Initiative" condanna quest’attacco sulla base del diritto alla libera difesa. Chiedendo agli Ordini degli avvocati europei di agire contro quest’intimidazione delle autorità turche. Chiedendo, inoltre, di intervenire presso le autorità turche in nome dei loro colleghi turchi.

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Primi firmatari dell'appello:

Máiréad Maguire (Nobel Price Award, Northern Ireland), Dario Fo (Director, Writer, Actor, Nobel Literature Price Award), Italy), Adolfo Perez Esquivel (Nobel Literature Price Award, Argentine), Jose Ramos-Horta (Peace Nobel Price Award, East-Timor), José Saramago (Nobel Literature Price Award, Portugal), Danielle Mitterrand (President, Donation France Liberté, France), Ramsey Clark (Lawyer, former Attorney General, USA), Uri Avnery (Former Member of Knesset, Gush Shalom, Israel), Prof. Dr. Noam Chomsky (Linguist, Writer, Massachusetts Institute of Technology, USA), Alain Lipietz (Member of the European Parliament), Pedro Marset Carpos (Member of the European Parliament), Lord Avebury (Chairman, Parliamentary Human Rights Group, House of Lords, Great Britain), Harry Cohen (Member of Parliament, Labour Party, Great Britain), Cynog Dafis (Member of Parliament, Plaid Cymru, Great Britain), Lord Raymond Hylton (House of Lords, Great Britain), Lord Rea (House of Lords, Great Britain), Walid Jumblat (President, Socialist Progressive Party, Lebanon), Rudi Vis (Member of Parliament, Labour Party, Great Britain), Paul Flynn (Member of Parliament, Labour Party, Great Britain), Máiréad Keane (Director, International Department, Sinn Fein, Northern Ireland), Domenico Gallo (Lawyer, former senator (CI), member of Magistratura Democratica, Italy), Livio Pepino (Lawyer, President of Magistratura Democratica, Italy), Xabier Arzalluz (President, PNV (Basque Nationalist Party), Tony Benn (Member of Parliament, Labour Party, Great Britain), Giovanni Palombarini (Lawyer, former president of Magistratura Democratica, Italy), Heidi Ambrosch (Vice-president and Women Speaker,Communist Party of Austria), Mag. Walter Baier (President,Communist Party of Austria), Giana Nanini (Artist, Italy), Geraldine Chaplin (Actress, Madrid, Spain), Dietrich Kittner (Humorist, Writer, Cabarettist, Germany), David MacDowall (Writer, Great Britain), Alice Walker (Writer, USA), Franca Rame (Actress, Director, Writer, Italy), Prof. Dr. Jean Ziegler (Member of the Swiss National Council, Publisher, Switzerland), Dr. Diether Dehm (former Vice President, PDS, Germany), Prof. Dr. Angela Davis (University of California, Santa Cruz, USA), Prof. Dr. Luigi Ferraioli (Philosophy and Law Professor, Italy), Prof. Dr. Uwe Jens Heuer (Law Professor, Berlin, Germany), Prof. Dr. Wolf-Dieter Narr (Comittee for Fundamental Rights and Democracy Germany),Prof Dr. Werner Ruf (International Law Professor, Kassel University, Germany), Prof. Dr. Norman Paech (International Law Professor, Hamburg School of Economy and Politics, Germany), Prof. Dr. Gerhard Stuby (International Law Professor, Bremen University, Germany), Prof. Dr. h.c. Ronald Mönch (former Chair of Bremen Highschool, Germany), Prof. Dr. Elmar Altvater (President, International Lelio Basso Donation for the rights of the peoples, Germany), Prof. Dr. Helmut Dahmer (Sociology Professor, Darmstadt Technical University, Germany), Prof. Jürgen Waller (Chair of School of Arts, Bremen, Germany), Christine Blower (former President, National Union of Teachers (NUT), Great Britain), Ken Cameron, General Secretary, Fire Brigades Union (FBU), Great Britain), Josep Lluis Carod Rouira (President ERC, Barcelona, Spain), † Michael Feeny ( former Adviser of Cardinal Hume in refugee affaires, Great Britain), Gareth Peirce (Lawyer, Great Britain), Frances Webber (Barrister, Great Britain), Norbert Mattes (Information Project Near und Middle East, Germany), Yayla Mönch-Buçak (Oldenburg University, Germany), Dr. Mamoud Osman (Kurdish Politician, Great Britain), Jutta Bauer (Book Illustrator, Germany), Günther Schwarberg (Journalist, Germany), Hans Branscheidt (medico international / Appell von Hannover, Germany), Rolf Becker (Actor, IG Medien (Media Union), Germany)