UIKI-Onlus
Ufficio d'Informazione del Kurdistan in Italia

COMUNICATO STAMPA


UN ALTRA OPERAZIONE DELL'ESERCITO TURCO


AUMENTANO LE VIOLAZIONI DELLA TURCHIA,
AVENDO PRESO CORAGGIO DALLA DECISIONE DELL'UNIONE EUROPEA
DI METTERE IL MOVIMENTO KURDO, ATTRAVERSO IL PKK, NELLA "LISTA DELLE ORGANIZZAZIONE TERORISTICHE"

I militari turchi sono entrati nella zona interna di Metina (Kurdistan iracheno), cominciando, il 25.05.02, un'operazione militare. Queste truppe hanno attaccato, il 25.05.02 alle 03:30, con elicotteri cobra, con cannoni e con migliaia di soldati nel punto dove si trovano alcuni guerrieri kurdi. Secondo le fonti gli attacchi dei militari turchi hanno generato gravi scontri, a 2 giorni dall'inizio gli scontri continuano e, fin'ora sono 17 le persone che hanno perso la vita.

Il primo scontro è cominciato il 3 maggio '02, nel Kurdistan turco, presso le città di SIRNAK, ULUDERE, BEYTUSABAP e, dopo, il 7 maggio '02 gli scontri si sono trasferiti a ERZURUM, DIYARBAKIR, DERSIM e BINGOL. Dopo di che, gli scontri si sono trasferiti nella zona di ZAXO (Kurdistan iracheno). Con le operazioni cominciate a Metina, si è visto che se dal livello internazionale non viene una pressione forte, la Turchia non conoscerà limiti negli scontri con l'intento di eliminare ogni alternativa per una soluzione democratica e pacifica del problema kurdo.

Dal 2 maggio 2002, quando è stata pubblicata ufficialmente la lista delle "organizzazione terroristiche" dell'Unione Europea, l'esercito turco ha continuato con le sue operazioni militari, con arresti e torture contro le persone. Chiediamo all'opinione pubblica di prendere delle iniziative per fermare e dire stop a questa tendenza avviatasi con l'incoraggiamento che l'Unione Europea ha trasmesso ai guerra fondai attraverso la sua pericolosa decisione.


Roma, 27 maggio 2002


Via Quintino Sella 41, 00187 Roma Tel. 0642013576 Fax. 0642013799 Email: uiki.onlus@tin.it