25 Aprile a Taranto

23 aprile "ora e sempre resistenza"
serata antifascista dalle ore 18
c/o sede slai cobas taranto via rintone 22

"contro il revisionismo storico
modernofascista/governativo"

mostra "la
menzogna dei 'martiri delle foibe'
*lettura pagine dello spettacolo teatrale di Bebo Storti "mai
morti


*Musica partigiana/buffet
*presentazione iniziativa una targa in 'Onore ai partigiani'
slai cobas taranto/ foglio proletari comunisti taranto


25 aprile in piazza a Taranto ore 10.30
ieri come oggi vanno insieme fascismo e guerra
ieri come oggi Resistenza !

*ritiro dei soldati italiani dall¹Irak
*no ai progetti di nuova base navale americana

slai cobas taranto nel quadro del/comitato contro la base navale il nucleare
e la guerra taranto

Diventa chiaro che i soldati italiani partecipano a una guerra di
aggressione, di invasione e occupazione
dell'irak a fianco delle truppe anglo americane per il petrolio e per gli
affari dei padroni(ENI in testa)
e per questo sparano sulle masse in rivolta come é realmente successo a
Nassirya uccidendo anche donne e bambini Diventa chiaro che il governo dice
il falso e inganna quando parla di³missione di pace umanitaria".
Diventa chiaro che in questa guerra sempre più sporca sotto la guida USA
vengono utilizzati truppe
mercenarie e bande paramilitari illegali (quali le ditte degli 'ostaggi
italiani')

Diventa chiaro che siamo in guerra
contro l'art.11 della Costituzione.

Diventa chiaro che il Governo Berlusconi/Bossi/Fini aumentano le spese per
imprese militari e
armamentimentre vengono negati i soldi per il lavoro per disoccupati,
precari, LSU, cassintegrati
Diventa chiaro che il Sud viene sempre più utilizzato come zona militare e
discarica di rifiuti nocivi e in particolare Taranto con i progetti di
trasferimento del Comando Nato e di nuova base navale americana
diventa una città portaerei e zona di guerra nelle missioni imperialiste
USA/NATO/Italia

Diventa urgente il ritiro immediato dei soldati italiani dall'IRAK come ha
fatto il governo spagnolo
Siamo solidali con le masse popolari irakene in rivolta contro l'occupazione
delle truppe imperialiste.

Diventa necessario che tutti i lavoratori e le loro organizzazioni sindacali
promuovano iniziative dei lavoratori fino allo sciopero generale contro il
governo della guerra
E' lo stesso governo che utilizza la repressione
contro le lotte dei lavoratori come é stato per gli autoferrotranvieri e il
loro diritto di sciopero contro i movimenti di opposizione alla guerra
E' lo stesso governo della legge Biagi della precarietà, della
disoccupazione, dell'attacco alle pensioni, del carovita, dell'attacco alle
condizioni di vita e di lavoro

Slai Cobas Taranto via rintone 22 telefax 099-4792086 cell. 347-5301704