IL COMPAGNO MARINI E' MORTO

Pochi ormai sapranno chi era il compagno Marini.
Eppure la storia del compagno Marini è stata indicativa del movimento degli anni '70.
Balzò agli onori della cronaca per un episodio significativo di antifascismo militante, quando all'ennesima aggressione fascista decise di reagire con coraggio e fermezza, ferendo a morte lo squadrista Falvella.
Fu un atto che fece paura al potere, tanto che, nonostante tutti sapessero che si trattava di leggittima difesa, venne condannato pesantemente a 9 anni di carcere.
Nove anni di carcere, che scontò tutti, perchè non fece alcuna concessione di "ravvedimento" al potere.
Adesso è morto, e non vogliamo fare un necrologio sentimentaloide. Vogliamo solo indicarlo come esempio anche ai giovani.
Esempio di un compagno che fece fino in fondo il suo dovere di militante con abnegazione.

UN ESEMPIO DA SEGUIRE

L'Avamposto degli Incompatibili