comunicato stampa

viaggio nella memoria dell'olocausto

MATHAUSEN 11 - 12 - 13 SETTEMBRE

L'Associazione "Comunicando" organizza un viaggio nella memoria dell'Olocausto. All'interno del progetto sulla ricostruzione della memoria storica, Dalle storie alla Storia, abbiamo pensato di non dimenticare la più grande tragedia del secolo breve.

Ricordiamo che oggi, su dieci giovani tedeschi fra i 14 e i 17 anni, due o più non hanno mai sentito parlare di Auschwitz. Nove su dieci ignorano l'Olocausto. In Italia molti non conoscono i responsabili della strage di Bologna nel 1980.

Aumentano inoltre gli episodi di xenofobia e di intolleranza da parte di gruppi neonazisti in Germania, ma anche il nostro paese non ne è immune.

Ritenendo che l'indifferenza dei giovani verso la storia o nei confronti delle proprie radici sia il frutto di un comportamento degli adulti, che spesso hanno eluso o ignorato la trasmissione della memoria, intendiamo proporre strade di ricerca e di conoscenza, in cui i giovani siano protagonisti ed artefici, insieme ai testimoni rimasti ed agli adulti che intendono accompagnarli in questo difficile cammino di presa di coscienza.

Senza memoria non c'è futuro, né si può costruire il presente.

Questo viaggio nasce dalle domande che abbiamo ascoltato nei nostri incontri, dalle memorie di chi è stato deportato, da chi semplicemente vuole sapere.

La visita a Mauthausen, bivacco della morte, sarà accompagnata da riflessioni storiche e di memorialistica.

E' prevista anche una tappa a Salisburgo, capitale d'arte e di turismo, dominata dal mito di Mozart. E infine Innsbruck, graziosa cittadina, sede di numerose istituzioni culturali.

Ogni anno, per non dimenticare, ci sarà un viaggio di studio per coloro che con noi vogliono camminare con gli occhi aperti cercando di interpretare i segni dei tempi, sconfiggendo il velo di oblio che sembra calare sul '900.

L'esperienza di cui siamo portatori noi superstiti dei Lager nazisti è estranea alle nuove generazioni dell'Occidente, e sempre più estranea si va facendo a mano a mano che passano gli anni. (..)Per noi, parlare con i giovani è sempre più difficile.

Facciamo in modo che le tristi parole di Primo Levi non diventino mai realtà.

Le iscrizioni sono aperte fino al 9 settembre.

Info:

Giandomenica Daziano: tel. 0131217397

Cristina Rossi: tel. 0131778449


Maria Teresa Gavazza

Via Marconi 13 - 15044 Quargnento (AL)

Tel. 0131-219638 Fax 0131-219555 E-mail teregav@tin.it