Domenica 5 aprile sono andata alla manifestazione di Tor Bella Monaca.
dico la verità non mi piaceva il comunicato di convocazione che cercava protezione da chi non è preposto a proteggere ma a ben altro, ne alcune presenze.
Ma c'erano gli immigrati che subiscono i pogrom ripetuti, c'erano stati i pestaggi dei fascisti, potevo non andare?
No questa volta dovevo andare che anche un essere umano ancora una volta in fin di vita c'era, e una donna che ha perso la sua creatura per la ferocia dei razzisti.
Naturalmente eravamo in pochi compagni.
Più sbirri che compagni.
Beh certo le manifestazioni è meglio farle al centro dove c'è la visibilità non nella tana del lupo!
I compagni con cui sono andata io avevano preparato uno striscione molto chiaro che non lasciava adito a dubbi
"Contro ogni Aggressione autodifesa organizzazione"
con una stella rossa.
abbiamo fatto il nostro spezzone e gridato i nostri slogan, belli e determinati, netti e chiari come sempre.
Il più gridato era
IL PROLETARIATO NON HA NAZIONE INTERNAZIONALISMO RIVOLUZIONE"

poi sotto le case dove era rintanati fasci e xenofobi abbiamo cantato a sfida la canzone questa, la nostra

http://www.youtube.com/watch?v=7S-heITM2D8
Abbiamo attraversato dietro i migranti tutto il quartiere.
Al termine ci sono stati gli interventi dei migranti che hanno gridato la verità al quartiere che hanno spiegato lo sporco gioco di dividere lavoratori di colori diversi dai lavoratori italiani, di come tutti siamo sfruttati alla stessa maniera, un lavoratore Albanese ha ricordato anche Carlo Giuliani.

Si è stata un giornata di lotta e di coraggio

vittoria